Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

“ReB Agricoltura” partecipa a “Eventimiglia in Fiore” foto

Sabato 23 e domenica 24 luglio

Ventimiglia. A Ventimiglia dal 20 al 24 luglio si svolgerà “Eventimiglia in Fiore” , vetrina internazionale per la nostra floricoltura e per tutto il settore agroalimentare ligure.

“Come potevamo quindi non essere presenti ad un avvenimento così importante come questo; quando si parla di floricoltura, biodiversità, tutela del territorio e delle tradizioni storico-culturali è importante e doveroso portare il contributo di chi giornalmente vive e ama questo lavoro.

“ReB Agricoltura”, sodalizio di giovani, agricoltori, studenti e “ortisti 2.0″ dimostra anche in questa occasione una precisa volontà di rinnovamento in agricoltura per costruire insieme alle istituzioni un valido progetto di rilancio territoriale partendo proprio dalle nostre tipicità. A Ventimiglia in programma due prestigiose conferenze con tema non a caso la biodiversità ed i fiori eduli liguri”- afferma Marco Damele.

Sabato 23 luglio, ore 19, Marco Damele presenta “Agrobiodiversità e antiche varietà locali, il recupero della cipolla egiziana ligure”.

Sta nella biodiversità la salvezza della nostra agricoltura. E’ importante far conoscere la biodiversità e far capire che esistono ancora moltissime varietà da tutelare, varietà purtroppo scomparse o dimenticate, di cui si è perso un patrimonio storico e culturale inestimabile che va recuperato e promosso anche oltre i nostri confini nazionali.

Non esistono semi “nostri” , i semi, i bulbi le piante hanno sempre girato per il mondo regalandoci quel capitale di diversità biologica di cui siamo abituati ogni volta che osserviamo un fiore, una pianta od un ortaggio.

La cipolla egiziana (Allium cepa viviparum) è un raro e antico ortaggio coltivato in passato nei terreni liguri.
L’ idea è dunque quella di creare una rete di biodiversità in continua crescita, diffusione e promozione reintroducendo un ortaggio raro, che nel corso degli anni è passato di moda e uscito di produzione.

Varietà antiche che giornalmente scompaiono insieme alla nostra storia rurale. Importante quindi cercare di promuovere e far conoscere al meglio le nostre tradizioni per un reale rilancio culturale del settore.

Domenica 24 luglio ore 17, Marco Nigro presenta “I fiori? si possono anche mangiare. Alla scoperta dei fiori commestibili”.

I fiori commestibili sono belli, colorati, profumati e mettono allegria dando un tocco di eleganza con semplicità. L’uso più immediato e comune è nella preparazione di insalate e di decorazioni in cocktail e dessert, ma il loro uso non ha limiti e c’è spazio per creatività e fantasia.

In realtà, molto spesso ci nutriamo di fiori, anche se inconsapevolmente, in quanto non li consideriamo come tali ma come ortaggi. Basti pensare a tutte le specie e varietà di ortaggi classificati come “ortaggi da fiore”, ovvero quegli ortaggi di cui si consuma il fiore maturo o immaturo, oppure una parte di esso: carciofo, cavolfiore, cime di rapa o cavolo broccolo per fare qualche esempio.

Se oggi, con il termine ortaggio identifichiamo specifiche piante che popolano i banchi di frutta e verdura di negozi, mercati e supermercati (pomodori, zucchine, cavoli, lattughe, radicchi, fagioli, meloni, angurie), in realtà il termine di ortaggio (o pianta orticola o ortiva) identifica una pianta coltivata all’interno dell’orto.

Sin dalle antiche civiltà, ma soprattutto nel periodo medioevale, l’orto rappresentava un appezzamento di giardino ben delimitato e definito dove venivano coltivate piante alimentari in genere, oltre ad aromatiche, floricole e medicinali per i più disparati usi; una sorta di “dispensa in giardino” dalla quale attingere tutto il necessario per la vita quotidiana.

Marco Nigro, responsabile di Hortives Lab presenterà il volume “Ortaggi e fiori nell’orto”, con la prefazione della dottoressa Barbara Ruffoni del CREA-FSO di Sanremo. Un pratico almanacco con consigli per la coltivazione di fiori commestibili e alcune semplici ricette per deliziare i nostri palati. A seguire una piccola degustazione di fiori eduli a cura di R&B Agricoltura.

Ingresso gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.