Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Programma Italia-Francia marittimo 2014-2020, in arrivo 15 milioni per la Liguria

Più informazioni su

Genova“Portiamo a casa un risultato importante, che ci premia per aver saputo fare squadra sul territorio e con le regioni confinanti. Nel prossimo Comitato di sorveglianza, che si svolgerà a ottobre e per cui abbiamo candidato Genova come città ospitante riscuotendo l’approvazione pressoché unanime, ci batteremo per una sburocratizzazione dei processi decisionali sulle finalità dei bandi trasfrontalieri, che devono tenere in maggior considerazione le proposte dei territori e delle loro comunità”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e alla Cooperazione territoriale Edoardo Rixi che oggi ha partecipato a Tolone, in Francia, al Comitato di Sorveglianza del Programma Italia – Francia Marittimo 2014-2020.

“Su 38 progetti finanziati con un budget complessivo di circa 70 milioni di euro – ha spiegato l’assessore Rixi – la Liguria sarà presente in ben 36 con uno stanziamento di risorse per il nostro territorio di circa 15 milioni di euro”. Tra i 38 progetti, il massimo punteggio assoluto è stato raggiunto da Proterina evolution, dedicato alla prevenzione del rischio idrogeologico, di cui la Regione Liguria è capofila attraverso la fondazione Cima di Savona. La Liguria sarà capofila complessivamente di 10 progetti. I 26 progetti, a cui la Liguria parteciperà come partner delle Regioni Paca, Corsica, Sardegna e Toscana, riguardano lo sviluppo economico, gli incubatori d’imprese, la mobilità e il turismo. Oltre alla Regione, saranno coinvolti il sistema camerale ligure, Filse, Autorità portuali, l’Università di Genova ed enti locali. “Dopo l’importante risultato raggiunto oggi – ha concluso l’assessore Rixi – lavoreremo per portare in Liguria anche una buona percentuale dei prossimi 60 milioni che saranno stanziati a ottobre. In particolare pensiamo che la nostra regione potrà fare la parte del leone sui progetti che saranno dedicati alla portualità e all’economia del mare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.