Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Processo “La Svolta”, depositate 600 pagine di motivazioni. Il giudice spara a zero su ex segretario Acchille Maccapani foto

Un'ottantina di pagine riguardano l'ex sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino e il suo city manager Marco Prestileo

Ventimiglia. Sono pubbliche le motivazioni sulla sentenza della Corte d’Appello, al secondo grado del processo “La Svolta”. Si tratta di un plico di circa 600 pagine, di cui un’ottantina riguarda l’ex sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino e il suo city manager Marco Prestileo: per entrambi era stata confermata l’assoluzione.

Nelle pagine delle motivazioni, il giudice spara a zero sull’ex segretario comunale della città di confine Achille Maccapani, per aver continuato a firmare progetti e, al contempo, essersi messo dalla parte della Procura.
Il colpo di scena al processo “La Svolta” era avvenuto il 10 dicembre scorso, quando nella sentenza della Corte d’Appello erano stati assolti dall’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso tutti gli imputati del “gruppo di Bordighera”. Ovvero, principalmente, i fratelli Pellegrino.

Per quanto riguardava invece gli imputati di Ventimiglia e altre zone, l’articolo era stato confermato pur se con una sensibile riduzione delle pene. Confermata, anche, l’assoluzione dell’ex Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino e del city manager Prestileo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.