Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Per tutta l’estate va avanti il progetto “Ponente nel blu”

Tutti gli appuntamenti

Imperia. Non si fermerà fino alla fine dell’estate il progetto “Ponente nel blu” dell’asd Informare che porterà nelle piazze di molte città del ponente le bellezze sommerse del mare imperiese.
“Il progetto”, spiega Fabio Rossetto videoperatore dell’associazione, “nasce dal libro omonimo scritto dalla biologa marina Monica Previati in collaborazione con molti dei soci dell’associazione ed è un vero e proprio percorso alla scoperta delle bellezze sottomarine del ponente. Sì, alla scoperta perchè non solo i turisti ma anche i cittadini non sanno quante meraviglie nascondono le coste della Liguria di Ponente, Liguria che pure è ricca di riconoscimenti, dalle bandiere blu alla identificazione geografica dei SIC (Siti di Importanza Comunitaria marini) che insistono in oltre il 70% della costa. Da zero a tre metri, le praterie di Posidonia per finire ai coralli; queste sono le tematiche trattate durante le conferenze che grazie a foto e video fatti lungo la costa ligure, portano gli spettatori sotto il mare, tra gli scogli, i posidonieti e le ramificazioni dei coralli”. “Uno spettacolare viaggio alla coperta di un mondo così tanto vicino a noi eppure così sconosciuto. Il mare in generale”, spiega la biologa Monica Previati, “è ancora inesplorato per il 95% e se questo vale per l’oceano, vale ancor di più per le nostre coste così poco monitorate e studiate. Se vogliamo proteggere e tutelare il nostro mare dobbiamo partire conoscendone le bellezze, le potenzialità e le vulnerabilità. Da uno studio fatto circa 5 anni fa è emerso che sono oltre il 20% le specie di animali, vertebrati e invertebrati, protetti secondo annessi internazionali e presenti nel mar ligure, proprio nella zona del Ponente. Eppure questo immenso patrimonio biologico e turistico non è conosciuto né valorizzato.” “Il nostro mare potrebbe essere una fonte di turismo e quindi una fonte economica molto importante”, conclude il vicepresidente dell’asd Susanna Manuele, “ma nessuno lo conosce e nessuno lo valorizza. Lo scopo dell’associazione in generale e del progetto Ponete nel blu in particolare è proprio questo: far conoscere a tutti le potenzialità del nostro mare perchè questo diventi un luogo da tutelare e proteggere ma anche da valorizzare in termini di turismo e sostenibilità”.
Vi aspettiamo quindi alle ore 21:30 lunedì 18 luglio ad Andora, martedì 19 luglio a Ceriale in piazza della Vittoria, mercoledì 20 luglio a Diano Marina, in piazza del Comune e giovedì a Taggia in piazza Tiziano Chierotti. Tutte le date delle conferenze e gli ulteriori progetti dell’associazione sono sul sito www.informare.net.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.