Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Per Superstar, trionfale prima serata al M&T. Stasera la Rumba flamenca

E' iniziato ieri il festival, evento di punta di San Bartolomeo al Mare. La Paya e Paolo Ballardini daranno vita ad una musica festosa e conviviale

San Bartolomeo al Mare. Trionfale prima serata del M&T Festival ieri sera a San Bartolomeo al Mare, con il pubblico in piedi ad applaudire gli artisti che avevano appena presentato “Superstar, il Concerto by Roberto Tiranti”, riduzione e riadattamento musicale del celeberrimo musical “Jesus Christ Superstar” di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice.

“Non potevamo auspicare miglior inizio”, ha commentato il Sindaco Valerio Urso, salito sul palco insieme all’Assessore Giovanni Barreca e al Direttore artistico del M&T Alex Nicoli per applaudire e premiare gli artisti.

Il M&T Festival di San Bartolomeo al Mare (dal 3 al 9 luglio, in Piazza Torre Santa Maria) prosegue questa sera lunedì 4 luglio con “Il était une fois la rumba Flamenca”, spettacolo di Lauriane Guillaumond, soprannominata “La Paya” (la non gitana), e Paolo Ballardini, giovane chitarrista originario di San Bartolomeo al Mare, chitarrista e compositore estremamente versatile che ha combinato, negli anni, lavori e pubblicazioni proprie con collaborazioni importanti e tour internazionali: dall’orchestra della RAI a quelle di musical come Aida e Mamma Mia, da tour con icone italiane all’estero come Fausto Leali, a quelle con percussionisti come Marco Fadda e folk singer come Tiberio Ferracane.

La rumba flamenca discende da uno stile musicale cubano del 18mo secolo, ripreso e adattato dei gitani spagnoli, è una musica festosa e conviviale che ha attraversato le frontiere non solo grazie ai Gipsy King ma anche a celebri chitarristi flamenco come Paco de Lucia.

Domani, martedì 5 luglio sarà poi la volta di Giorgio Conte, il fratello “misconosciuto e più bravo di Paolo” (cit. IlFattoQuotidiano.it) con il suo spettacolo “Cascina Piovanotto”.

Chiamarlo concerto sarebbe riduttivo. È un mix di canzoni dell’ultimo album, unito all’immenso repertorio di chansonnier affermato che ha all’attivo dodici album e che ha radici nello swing, nella canzone popolare ed in quella d’autore francese. Lo spettacolo è la prosecuzione di un tour che ininterrottamente porta Giorgio Conte, da più di vent’anni, a calcare i palcoscenici italiani, francesi, spagnoli, tedeschi, svizzeri, olandesi, austriaci e canadesi.

Toccherà poi, mercoledì 6, dei The Blue Laws: specialità della casa è l’impegnativo repertorio del grande Stevie Ray Vaughan & Double Trouble, farcito da divagazioni rock e psichedeliche provenienti dal genio quanto mai attuale di Jimi Hendrix, non senza alcuni arrangiamenti personali di classici del Blues e Rock e anche veri e propri inediti dal sapore Modern Blues. Il leader della band Simone Caputo Atzori (Chitarra e voce) sarà accompagnato da Lorenzo Prencipe (Basso), da Alex Nicoli (Batteria).

Giovedì 7 la protagonista del M&T Festival sarà Valentina Tesio, cantautrice e interprete la cui bella voce si sta facendo rapidamente strada nel panorama musicale italiano (ma non solo). Prodotta da Claudio Corradini (già con Righeira, Mango, Boccelli, Battiato, Nair, F. Giordano), Valentina Tesio ha registrato, per la sua etichetta Risonanze, aperta dopo 10 anni di collaborazione con la Sugar, l’album “The Flight”, distribuito in tutto il mondo (245 paesi) dalla BelieveDigital, leader della distribuzione digitale. “The Flight” comprende 5 inediti scritti e interpretati da Valentina e 5 cover rivisitate di cantanti americani.

Venerdì 8 toccherà ai Lou Dalfin, qualcosa in più di un semplice gruppo musicale della parte Occitana del Piemonte: la band di Sergio Berardo è diventato un fenomeno di costume che ha reso contemporanea la musica occitana, facendola uscire dai ristretti circoli di appassionati perché divenisse fenomeno di massa.

Dopo 30 anni di carriera, 11 album realizzati, un impressionante numero di collaborazioni e più di 1200 concerti, il gruppo è nella fase di maturità artistica: l’alchimia raggiunta tra gli strumenti tradizionali e moderni si esprime con uno straordinario linguaggio musicale, personale e rispettoso del proprio nobile passato, in cui convivono melodie millenarie, riff di chitarre, echi di canzone d’autore, rap e raggae.

M&T 2016 si chiuderà sabato 9 luglio con “Sing and Swing” di Massimo Lopez e della Jazz Company (Gabriele Comeglio al sax, Fabio Gangi al pianoforte, Ezio Rossi al basso, Marco Serra alla batteria), nel quale vengono rivisitate le pietre miliari di autori quali Cole Porter, Duke Ellington, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri.

Una carrellata di successi che vanno dagli anni 30 agli anni 50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr. E tra una canzone e l’altra, Massimo Lopez intratterrà il pubblico con divertenti gag, monologhi e le sue irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni lo hanno portato al grande successo popolare.

Il programma: 

Domenica 3/7 – Superstar Musical in Concerto
Lunedì 4/7- La Paya feat Paolo Ballardini
Martedì 5/7 – Giorgio Conte Trio
Mercoledì 6/7 – The Blue Laws
Giovedì 7/7 – Valentina Tesio band
Venerdì 8/7 – Lou Dalfin
Sabato 9/7 – Massimo Lopez.

Ingresso libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.