Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Operazione Mare Sicuro 2016, intensificati i controlli. Scattano le prime sanzioni

Nella prima decade di luglio sono stati eseguiti oltre 300 diversi controlli, dai quali sono emerse 7 infrazioni ed elevate contravvenzioni

Imperia. Come annunciato dal 18 giugno, giorno di inizio dell’Operazione Mare Sicuro 2016, sono stati intensificati i controlli a mare ed a terra, per assicurare la corretta fruizione del mare e l’ordinato svolgimento delle attività ludiche e produttive, prevenire e reprimere le condotte che possano rappresentare un pericolo, anche solo potenziale, per le persone, per l’ecosistema marino, per il patrimonio marino e per le risorse ittiche.

Gli uomini e le donne della guardia costiera del ponente Ligure, infatti, sono stati chiamati a svolgere un impegnativo compito assumendo un ruolo decisivo per la sicurezza della navigazione, il soccorso e salvataggio di bagnanti e diportisti e la prevenzione di comportamenti dannosi per sé e per gli altri.

Nella prima decade di luglio sono stati eseguiti oltre 300 diversi controlli, dai quali sono emerse 7 infrazioni ed elevate contravvenzioni per un totale di oltre 2.100,00 euro oltre a 4 sequestri amministrativi.

Le più rilevanti infrazioni hanno riguardato:

– 4 pescatori subacquei intenti a pescare all’interno della zona di mare riservata alla balneazione nel Comune di Cervo;

– 1 stabilimento balneare, sempre nel Comune di Cervo, sprovvisto di idoneo mezzo dedicato al salvamento.

Oltre l’attività di controllo, continua, anche e soprattutto, la principale missione della Guardia Costiera imperiese: la salvaguardia della vita umana in mare. Nella prima decade di luglio sono state condotte 7 missioni di soccorso a favore di altrettante imbarcazioni con motore in avaria rispettivamente nello specchio di mare antistante Imperia, nel Golfo dianese e nel tratto di mare antistante Sanremo: ciò grazie, soprattutto, alla telefonata al Numero Blu “1530”, che ha permesso l’immediata attivazione della sala operativa della guardia costiera di Imperia ed il tempestivo intervento delle Motovedette CP864, CP715 e del gommone veloce GC180.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.