Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Morto a Genova Marco D’Amico, per anni agente municipale a Ventimiglia

Ucciso da un male incurabile che lo aveva colpito due mesi fa. Aveva 45 annni

Ventimiglia. Cordoglio nella città di confine per la prematura scomparsa di Marco D’Amico. Aveva 45 anni e per circa vent’anni aveva rivestito il ruolo di agente della polizia municipale.

D’Amico, sposato e padre di due bambini, aveva scoperto due mesi fa di esser stato colpito da un male incurabile. Nonostante i tentativi di curarsi, il giovane è spirato nella notte in un ospedale di Genova.

Sentimenti di tristezza e rabbia tra i colleghi. A parlare per tutti è il comandante della polizia municipale Giorgio Marenco, in viaggio verso Genova per raggiungere la famiglia di Marco D’Amico. “Una grandissima persona, particolarmente solare e allegra”: questo il ritratto che Marenco fa dell’amico Marco, che ancora fatica a ricordare al passato, “Era dotato di altissima professionalità nel ruolo specifico che rivestiva da anni. Lascia un grande vuoto tra tutti i colleghi: abbiamo perso un amico. Ma il nostro pensiero, in questo difficile momento, è rivolto alla sua famiglia, che sta vivendo una tragedia immane”.

E’ proprio alla moglie e ai due figli di Marco D’Amico che la polizia municipale si stringerà in questi giorni, con la speranza che l’abbraccio degli amici possa almeno lenire il dolore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.