Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Manovra spericolata in autostrada, camionista denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti. Ecco il video foto

Situazione pericolosa alla barriera autostradale di Ventimiglia per un autista spericolato che rischiava di causare un incidente

Ventimiglia. Alle 6 del mattino il trattore del mezzo pesante che guidava e che trasportava liquido infiammabile ha subito un’improvvisa avaria. Il camionista, uno spagnolo di 40 anni, ha accostato sulla destra quindi ha deciso di trasferire il camion nella corsia che divide le due carreggiate quasi invadendo quella opposta.

Se ne sono accorti i responsabili della centrale operativa che hanno allertato la polstrada. Per l’autista quella manovra altamente pericolosa tanto che il camionista rischia una denuncia per attentato alla sicurezza dei trasporti. Dovrà deciderlo la magistratura competente ad Imperia.

Nel frattempo però è scattato il sequestro della patente e la confisca del mezzo per tre mesi. Per due anni lo spagnolo non potrà guidare in Italia e secondo quanto deciderà la prefettura rischia una multa da 2 mila a 8 mila euro.  Ed è andata ancora di lusso perché durante quella manovra un secondo mezzo pesante ha rischiato di tamponarlo e poteva quindi scoppiare un incendio.

La storia è accaduta sull’A10, al chilometro 150 dell’Autostrada dei Fiori Savona-Ventimiglia. Il camionista spagnolo, alle 6 di questa mattina, aveva appena superato la barriera del confine di Stato e doveva proseguire il viaggio in Costa Azzurra. Improvvisamente ha subito un guasto. Si è fermato e credendo forse di essere di intralcio al traffico della carreggiata nord ha pensato bene di posizionare il carico al centro delle due carreggiate. Ad assistere a tutta la scena gli operatori della sala radio dell’A10. Immediata la segnalazione al comando della polstrada di Imperia che ha inviato una pattuglia a Ventimiglia.

Solo qualche giorni, ma dall’altra parte della Liguria, un tir di 18 metri, tra La Spezia e Parma, giunto in prossimità del casello di Pontremoli, si è fermato in corsia di emergenza. Aveva fretta e ha guardato negli specchietti per scorgere le auto che venivano da dietro. A un certo punto, per immettersi nell’altro senso di marcia, si è buttato a sinistra, riuscendo a infilarsi con il tir in un piccolo spazio vuoto, all’altezza del divisorio tra le due carreggiate. Una manovra da codice penale perché mette a serio rischio la vita degli automobilisti in transito. Non contento, il camionista si è fermato per qualche secondo in mezzo alla carreggiata, assestandosi meglio e attendendo l’attimo favorevole per ultimare la sua pericolosissima manovra. Appena il muso del Tir è comparso sul versante opposto, gli automobilisti che sopraggiungevano non potevano credere ai loro occhi. Pur terrorizzati, sono riusciti a non perdere il controllo della situazione, schivando il camion o frenando per tempo. Gli agenti lo hanno anche sanzionato fino a 8.000 euro, attivando nei suoi confronti la procedura per la revoca della patente di guida. Il Tir, inoltre, non potrà circolare per tre mesi. Il camionista è stato denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.