Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

La ciclistica Bordighera conquista tre podi al 30° Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi foto

Tutti i risultati

Più informazioni su

Bordighera. Grandi soddisfazioni per la Ciclistica Bordighera in quel di Alba (CN), in occasione dell’edizione 2016 del Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi.

Nonostante i soli sette atleti schierati (assenti Valentino Lamura e Lucia Brillante Romeo ancora infortunata), il sodalizio ha colto ben tre medaglie e si è confermato in ottima posizione nella classifica a squadre.

La giornata di giovedì 23 giugno è stata dedicata alle operazioni preliminari di rito ed alle sfilata delle società; mentre da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno la manifestazione si è spostata sui campi di gara per le prove di MTB, Sprint, Abilità e Strada. Per tutta la durata della rassegna, un caldo soffocante ha reso ancor più complicata la vita degli atleti e dei loro accompagnatori.

Venerdì tutti i componenti della squadra si sono schierati al via delle prove di MTB, che si sono disputate su un percorso erboso e leggermente vallonato, sotto lo sguardo attento del presidente Guerino Lanzo.

Nelle G4F arriva la prima soddisfazione con il 3′ posto di Irma Siri. Nella G5F Tanya Donati e Francesca Mariano sono protagoniste entrambe di una buona gara con la conquista di due 6′ posti; altrettanto valida la prova del coetaneo Samuele Privitera, giunto 5′.

Nella categoria G6, Serena Brillante Romeo giunge 4′, beffata da una caduta in sede di ri-partenza, dopo che la gara era stata interrotta per un incidente che aveva visto coinvolto molte atlete, con Serena che in quel momento si trovava in testa con altre due concorrenti; tra i maschi da segnalare il bronzo di Eugenio Giovanni Costalla, dopo una partenza fulminante che aveva fatto sperare anche in qualcosa di più prezioso, ed il 4′ posto del compagno Raffaele Giovinazzo, giunto davvero vicino al terzo classificato.

La giornata di sabato ha visto come protagonisti i tre G5 che si sono cimentati nella prova su Strada, che si è svolta lungo un percorso abbastanza tortuoso e totalmente pianeggiante. Tanya è stata artefice di una buona rimonta conclusa appena fuori dalle prime dieci, mentre Francesca ha chiuso in gruppo; Samuele si è ben disimpegnato durante la corsa per poi giungere 8′ nella volata finale.

Domenica è stata dedicata alla chiusura della rassegna, con le gare sempre su Strada di G4 e G6: nelle G4F si è avuta la più grande gioia di tutta la manifestazione, con Irma che ha conquistato un meritato oro, dopo una prova disputata quasi tutta all’attacco in solitaria ad altissima velocità.

Si tratta di una piacevole doppietta dopo il successo dello scorso anno a Pineto (TE), che Irma vuole dedicare alla cara zia Stella. I G6 non sono riusciti a cogliere quanto era nelle loro possibilità, complice anche una discreta dose di sfortuna: Eugenio, nelle prime fasi di gara, viene coinvolto in una caduta che gli fa perdere oltre 30”; si rialza e si rende protagonista di una rimonta rabbiosa, superando ad uno ad uno tutti i componenti del gruppo allungatissimo; poi, a causa dello sforzo molto violento, deve dire addio a sogni di gloria, dopo essersi portato da solo a pochissimi metri dal battistrada.

Raffaele, conduce una corsa di testa e sfiora il podio giungendo 4′ nello sprint finale; Serena, con una condotta di gara simile, chiude in 6′ posizione.

In questa domenica anche nella categoria Amatori la Ciclistica Bordighera si è divisa in più fronti con Alessandro Calderone, Marasca Alberto, Paolo Siciliano e Massimo Megetto su il percorso “molto” difficile della 5° prova dello “SCALATORE 2016” che, a Pigna, con l’organizzazione della stessa Ciclistica Bordighera, della Pignese e con il comune in prima persona con Siboldi Mario, ha visto 50 concorrenti per la Scalata al GOUTA, mitica salita che porta agli oltre 1000 metri i nostri atleti con attitudini alla salita si sono distinti con un ottimo 5° posto di Calderone così guadagnarsi anche il primo posto nella sua categoria di appartenenza Veterani 1 poco più indietro l’indomabile Marasca giungeva 12° e secondo di categoria al 20° posto arriva la promessa del futuro per la nostra squadra Siciliano che con solo questi primi mesi di ciclismo agonistico si è messo sempre in evidenza con prove sempre più importanti come domenica che vince la sua categoria.

Megetto, dopo mesi che lo ha visto fuori dalle gare, domenica è ritornato ad indossare un numero di gara si è comportato egregiamente con il suo 30° posto si guadagnava anche il secondo posto di categoria. Ma nel mentre gli scalatori sudavano in Gouta la squadra di velocisti si mettevano alla prova nel capoluogo della Liguria a Genova Pontedecimo con Giuseppe Lanzo, Marcello Lanzo e Roberto Bommarito.

La gara comincia subito con un perentorio attacco di due forti atleti del GS Monegliese, si uniscono un atleta della asd Atelier della Bici e Giuseppe Lanzo della nostra Ciclistica Bordighera, nonostante i molteplici tentativi da parte dei due compagni di squadra per levarsi dalle ruote i due scomodi “aggregati” il gruppo di testa con cambi regolari giunge all’arrivo dove in volata vince gara l’atleta del GS Monegliese e al secondo gradino del podio va a Giuseppe Lanzo dove poi subito dietro ai quattro fuggitivi giungeva Marcello Lanzo dopo aver fatto molto bene la guardia al suo compagno di squadra nonché cugino che regolava il gruppo inseguitore con un ottimo 5° posto.

Nella partenza successiva vedeva il nostro fiore all’occhiello ritornare alle competizioni che dopo un inizio scoppiettante con una bellissima vittoria in Piemonte si era dovuto fermare per una caduta in corsa alcuni mesi Roberto Bommarito una gara sempre in testa con attacchi continui come è sua abitudine giungevano all’arrivo con un gruppo compatto dove nella volata finale si è toccato con un altro atleta e dovendo rallentare giungeva comunque 11°.

Questa squadra che vede un gruppo affiatato e forte va un merito sopratutto a Marcello Lanzo che con grande umiltà e orgoglio di appartenenza si mette a completa disposizione della squadra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.