Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Interventi sulla strada provinciale indagato il sindaco di Aquila, l’avvocato Fossati: “Lavori commissionati dalla Provincia”

Il suo difensore: "I lavori sono stati commissionati ed eseguiti dalla Provincia. Il mio cliente si era limitato a richiederli con una certa urgenza per eliminare i pericoli di incidenti"

Imperia. Abuso d’ufficio, danneggiamento e smaltimento illecito di rifiuti. Sono le ipotesi di reato contestate al sindaco di Aquila d’Arroscia Tullio Cha indagato dalla Procura della Repubblica di Imperia per i lavori affidati alla ditta Manfredi, iniziati a maggio e ora bloccati dopo il sequestro da parte dell’autorità giudiziaria lungo la provinciale che porta al paese, teatro in passato di alcuni incidenti. Lo scrive oggi il quotidiano La Stampa/Il Secolo XIX.

Secondo quanto è stato possibile accertare dai carabinieri delegati nelle indagini dal pm Alessandro Bogliolo i lavori sarebbero stati eseguiti senza un bando di gara e anche il materiale di risulta, una montagna di terra calcolata in centinaia di metri cubi, sarebbe finito nelle campagne, in barba alle leggi ambientali, ostruendo tra l’altro agli agricoltori della zona che non possono accedere agli uliveti.

Il sindaco, interrogato dai pm Bogliolo e Sussarello, alla presenza del difensore, l’avvocato Giuseppe Fossati, ha spiegato di “aver chiarito tutto”. Il suo difensore spiega anche che “il mio cliente si è limitato a fare quello che un sindaco deve fare: chiedere all’ente competente (la Provincia) di fare interventi a tutela della sicurezza dei suoi cittadini. La strada è provinciale, l’incarico l’ha dato la Provincia, con una sua ditta. Non si capiace cosa c’entri Cha. La procedura che la Provincia doveva seguire non è un problema di un sindaco che, come suo dovere, ha chiesto di fare una cosa dovuta e utile”. Probabile che la Procura riveda ora l’impostazione dell’inchiesta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.