Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Inizia con la Marsigliese il concerto della Bordighera Symphony Orchestra: commozione tra il pubblico fotogallery video

Un omaggio alle vittime dell'attentato terroristico che, lo scorso 14 luglio, ha sconvolto Nizza e l'Europa intera

Bordighera. L’inno nazione francese seguito da un minuto, lunghissimo, di silenzio. E’ iniziato così il concerto della Bordighera Symphony Orchestra ai giardini Lowe, fra la commozione del pubblico nel quale si contavano anche alcuni francesi.

Un omaggio alle vittime dell’attentato terroristico che, lo scorso 14 luglio, ha sconvolto Nizza e l’Europa intera. “Nelle tragedie il compito dell’artista è quello di cercare ancora di più il bello”, ha dichiarato dal palco il maestro Massimo Dal Prà, “Ed è quello che cercheremo di fare questa sera”.

Un ricco e piacevole repertorio di brani composti da musicisti americani del XX secolo ha allietato il pubblico. Dai ritmi caraibici della Cuban Overture di George Gershwin a quelli travolgenti del Mambo di Leonard Bernstein, famosissimo brano tratto dal musical “West Side Story”, del quale l’orchestra ha magistralmente riproposto un’interessante selezione con arrangiamenti di Jack Mason.

Quaranta gli elementi presenti sul palco: un organico importante che ha dato il meglio di sé nonostante, come sottolineato dallo stesso direttore Dal Prà, sia molto difficile per i maestri che compongono l’orchestra riuscire a provare tutti insieme l’intero programma: “Lo suoniamo solo il giorno del concerto stesso”, ha dichiarato Dal Prà.

Prima di concedere un richiestissimo bis, Massimo Dal Prà ha citato i nomi dei quattro giovanissimi musicisti che si sono uniti all’orchestra per contribuire alla riuscita della serata: Riccardo Settime (contrabbasso), Nicolò Morandini (clarinetto), Leonardo Pallanca (sax contralto), Lorenzo Viale (sax tenore).

Il prossimo appuntamento con l’orchestra sinfonica di Bordighera è sabato 30 luglio alle 21,30, sempre ai giardini Lowe di via Vittorio Veneto. In quell’occasione verrà presentato il “Sogno di una notte di mezza estate” di Mendelssohn in una scenografia che si preannuncia  sorprendente. Saranno presenti anche il Coro Cristo Re, il Coro Ali di Bambù, il soprano Cristina De Pascale e il mezzosoprano Angela Notarnicola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.