Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il grido di allarme dei commercianti, Piccolo: “C’è poco da scherzare” foto

“Qui stiamo subendo una somma di fattori, dai migranti al terrorismo, passando per i No Borders per non parlare dell’allarme bomba di oggi (ieri per chi legge ndr), che stanno portando la città al collasso economico”

Ventimiglia. Simone Piccolo il presidente di Confcommercio Ventimiglia è stato raggiunto telefonicamente da Riviera24 per commentare quanto sta vivendo la città di confine dal punto di vista del commercio. A prescindere dal falso allarme bomba di ieri, la situazione a Ventimiglia  è assai critica, per tutta una serie di ragioni da ricercare anche e soprattutto nella difficile condizione del mondo a livello internazionale.

I commercianti tutti stanno patendo moltissimo la mancanza degli acquirenti d’oltrefrontiera soprattutto nel giorno di mercato del venerdì.

“Qui stiamo subendo una somma di fattori, dai migranti al terrorismo, passando per i No Borders per non parlare dell’allarme bomba di oggi (ieri per chi legge ndr), che stanno portando la città al collasso economico” – ha detto il presidente di Confcommercio Ventimiglia Simone Piccolo che aggiunge: “Sono troppi giorni che non vediamo francesi in giro ed a risentirne sono in particolare le bottiglierie e le gioiellerie, attività di cui eccede la nostra città.”

Ancora Piccolo: “La città è tranquilla dal punto di vista dell’ordine pubblico ma tutte queste notizie che si sentono e il tam tam sui social network influenzano facilmente le persone con una psicosi del terrore che sta distruggendo Ventimiglia e mettendo in ginocchio il suo commercio. Se la situazione internazionale, ad oggi grave, – conclude il numero uno di Confcommercio Ventimiglia – non migliora, a fine anno di sicuro diverse attività commerciali in città tireranno giù la serranda definitivamente, quindi c’è poco da scherzare.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.