Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

“Foto e video dei nostri fondali” a Diano Marina

L'appuntamento è mercoledì 27 luglio alle ore 21.30 presso al piazza del Comune di Diano Marina

Diano Marina. Poter osservare balene e delfini nel loro ambiente naturale è un’esperienza molto emozionante, unica, resa possibile e facilmente realizzabile dal fatto che la Liguria si affaccia sul cosiddetto Santuario Internazionale dei Cetacei, un’area marina protetta che si estende fino alla costa settentrionale della Sardegna, istituita nel 1999 da un accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco.

Nel Santuario Internazionale dei Cetacei vivono ben 8 differenti specie di cetacei non occasionali, che trovano in quest’ampio tratto di mare abbondanza di cibo e condizioni ambientali favorevoli. Tra le otto specie presenti ritroviamo la Balenottera comune, la seconda più grande creatura mai esistita al mondo, che può raggiungere i 24 metri di lunghezza.

Il Capodoglio, campione di apnee e di immersioni in profondità, le acrobatiche Stenelle striate, il Tursiope, delfino costiero che si avvicina maggiormente a riva. E ancora il Delfino comune, che a dispetto del nome è piuttosto raro nelle acque del Santuario; i Grampi con le loro cicatrici, i curiosi Globicefali e i timidi Zifi. Di tutto questo e molto altro parlerà mercoledì 27 luglio alle ore 2130 presso al piazza del Comune di Diano Marina la biologa marina Federica Gelsomino che da ormai due anni collabora con l’asd Informare.

“La fortuna di trovarsi vicino ad un così peculiare e magnifico esempio di biodiversità marina” – racconta proprio la Cetologa Federica “deve spingerci prima di tutto a conoscere, a far conoscere, e quindi a tutelare questa ricchezza.

Il 14 Giugno 2014 il Comune di Diano Marina, insieme ad altri 19 Comuni liguri ha firmato la Carta di Partenariato del Santuario Pelagos. Con tale adesione, i Comuni manifestano la loro volontà di partecipare e contribuire, nelle loro azioni secondo la loro dimensione, alla implementazione operativa di tutte le misure utili alla conservazione dei mammiferi marini del Santuario Pelagos.”

L’appuntamento perciò è mercoledì 27 luglio alle ore 21.30 presso al piazza del Comune di Diano Marina per parlare ancora di mare. Sì perché il progetto Ponente nel blu continua senza sosta anche da agosto per raccontare i segreti che si nascondono nel mare, proprio davanti alla propria sdraio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.