Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Fiori, musica e specialità locali rendono magica Vallebona fotogallery

Torna l’”Ape in fiore”, il tradizionale appuntamento estivo amato ed atteso da abitanti e turisti

Più informazioni su

Vallebona. Nel pomeriggio il centro storico di Vallebona ha ospitato un evento unico per genere, qualità, valenza turistica ed affluenza di persone: l’“Ape in fiore”.

La manifestazione che da anni ormai colora i carugi del piccolo paese medievale con profumi e colori tipici della Riviera di Ponente, ha attirato anche quest’anno abitanti e turisti italiani e stranieri, che hanno visitato le piazze e i vicoli per fotografare le varie api allestite.

La parata floreale dell’Ape, il tipico mezzo di trasporto della gente di Vallebona, è diventata anche un luogo di incontro di collezionisti, club storici del veicolo e appassionati, accompagnati da goliardici degustatori dei prodotti culinari della riviera ponentina.

Una quarantina erano le Api addobbate con tanta creatività e fiori che hanno colorato il centro storico, sprigionando profumi e colori tipici del territorio.

Musica dal vivo itinerante, percussioni, suoni, dj set, canti hanno contribuito a rendere la manifestazione frizzante, allegra e spensierata. I bambini sono stati i benvenuti, accolti con un’ape appositamente dedicata a loro, l’Ape cavallina, grazie alla quale hanno avuto l’occasione di fare un giro a cavallo nella piazza della Libertà all’entrata del paese.

Le api sono state infiorate e ‘battezzate’ con nomi originali ed ironici, come: Ape Taxi, Ape pista, Ape Village, Ape Fiaba, Ape Napruntu, Ape Dj, Ape Palma, Aspettinata, Ape Pizza, Ape Servaiga, Apeanniversary, Ape Ortolana, Fiore in ape, Apedagocica, Ape Book Crossing, Apearomatic, Apeginestra, Ape Lavanda, Ape Edera, Ape Sanremo, Apesda, Apepiuma, Apefunambola, Apenombra, Apluviale, Apertura e Ape Fior d’arancio.

Cibo e bevande a volontà, invece, sono state offerte dall’Apastella, che donava la pastella di zucchine; dall’Apeveritas, offriva vino bianco; dalla Japy’ Roll, si poteva assaggiare il mojito ed infine dall’Apetè, si poteva sorseggiare il tè caldo alla menta.

Anche a questa edizione ha partecipato il Lions Club Bordighera Ottoluoghi con l’Ape Leone, che raccoglieva occhiali usati per riciclarli. Attività che i Lions portano avanti da circa settant’anni. L’anno scorso sono stati raccolti circa 5 milioni di paia di occhiali e poi distribuiti nei vari paesi in via di sviluppo, grazie ad un semplice gesto di solidarietà dei partecipanti in visita.

Infine chi voleva portare a casa un ricordo di questo evento originale ha potuto acquistare un souvenir dall’Apebadeguita o fare truccare i propri figli dall’Apefriends.

L’evento è stato possibile grazie all’organizzazione dell’ufficio del turismo del Comune di Vallebona, che ha agevolato l’arrivo dei visitatori con il servizio messo a disposizione: comode navette a percorso gratuito, che dalla piazza della Stazione di Bordighera, dalle ore 16, arrivavano direttamente davanti al paese.

I turisti presenti hanno già iniziato a programmare le vacanze del prossimo anno in Liguria in funzione dell’evento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.