Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Fanghetto, “il flauto magico e dintorni” di W. A. Mozart nel 220° dalla nascita (1756 – 2016) foto

Venerdì 29 luglio 2016, alle ore 21.00, vi sarà il concerto de I Solisti dell'Orchestra da Camera "Principato di Seborga"

Fanghetto. Venerdì 29 luglio 2016, alle ore 21.oo, vi sarà il concerto de I Solisti dell’Orchestra da Camera “Principato di Seborga”.

Per maggiori informazioni su http://www.orchestraprincipatodiseborga.com/.

Il dir. Vitaliano Gallo dirigerà le musiche di Mozart / Weber.

Il 17 agosto, alle ore 21.oo, lo spettacolo sarà ripetuto a S.Etienne de Tineé, Alpes Maritimes in France.

Note di sala:

W A Mozart indagini e misteri sulla sua morte nel 220° dalla nascita (1756 – 2016).

“Rileggendo di recente il libro di Francis Carr “mais qui a tué Mozart? ” sono rimasto perplesso sui misteri insoluti che ne avvolgono tutt’ora la sua scomparsa avvenuta nella notte del 5 Dicembre 1791″.

Scrive sul New York Times il dott. William Dawson: attualmente si identificano 118 le ipotesi sul decesso del maestro, dalla febbre, all’emorragia cerebrale, fino all’avvelenamento.

La sua morte fu circondata da una misteriosa indifferenza. La moglie Costanza Weber non si presentò al suo funerale. I suoi amici più stretti parteciparono alla benedizione presso la cattedrale di S. Stefano, ma non parteciparono poi all’inumazione.

E non solo, dopo un sobrio funerale di III° classe, venne seppellito insieme ad altre persone, successivamente poco tempo dopo la fossa venne ancora riaperta per inumare altri defunti, e poi nuovamente ricoperta. Da quel momento se ne perdono le tracce.

Dal ritrovamento nel 1801 del “presunto” teschio di Mozart si è provato nel 2000 a fare le prove del DNA con il padre Leopold, e per linea materna , la nipote del compositore Jeannette Berchthold zu Sonnenburg e la nonna Euphosina Perlt.

Dagli esami effettuati è risultato che i succitati non sono imparentati col proprietario del cranio. Non solo: è risultato che i presunti familiari – padre, nipote e nonna – non sono imparentati neppure tra di loro. Ergo: non solo il mistero non è stato risolto, ma non è nemmeno chiaro chi sia sepolto nella tomba della famiglia Mozart.

Maggiori info su http://it.fizzyexpress.com/template1.php?aun=5100543230

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.