Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Emergenza migranti, PD di Imperia: “Nessun intervento della Regione Liguria”

"Preziosi ed efficienti invece la senatrice Albano, l'Amministrazione di Ioculano e le associazioni della Chiesa Cattolica"

Più informazioni su

Imperia. Pietro Mannoni, Segretario provinciale PD scrive quanto segue:
Si potrebbe correre il rischio, leggendo le dichiarazioni del Signor Berrino, di pensare che abbia rassegnato le dimissioni da assessore regionale ai trasporti. Non è infatti di trasporti che ci parla e delle sciagurate decisioni della giunta Toti in questa materia, ma di immigrazione. Il risultato non cambia. Che l’argomento sia “trasporti” o “immigrazione” si tratta sempre di fatti nei quali si registra il totale fallimento della giunta regionale. Le argomentazioni polemiche di Berrino e del suo partito, sulla situazione di Ventimiglia, non tengono conto della realtà e di quanto accaduto nel corso dell’ultimo anno.

Il governo nazionale ha applicato l’unica politica possibile. Il salvataggio dei migranti è un dovere morale e non si capisce quale potrebbe essere l’alternativa. In una fase storica in cui ci sono flussi enormi di persone, a causa dell’instabilità in numerose parti del pianeta, i paesi occidentali sono chiamati all’accoglienza e alla gestione del fenomeno. Si tratta di una prova complicata e difficile, dalla quale la classe dirigente di un paese civile non si può ritrarre.

A tal proposito si segnala quanto segue: il governo in mezzo a mille difficoltà ha svolto il suo ruolo di accoglienza e sta mettendo in campo le politiche di supporto alle realtà locali (leggasi: costruzione del centro di accoglienza provvisoria del Roja). La senatrice Albano si è dimostrata preziosa, per il ruolo di collegamento tra il livello nazionale e le istituzioni locali e per la sua presenza costante sul territorio. L’amministrazione di Ventimiglia, guidata dal sindaco Ioculano, è stata un baluardo contro la degenerazione di una situazione oggettivamente difficile ed esplosiva. La Chiesa Cattolica, insieme alle associazioni di volontariato, è stata eccezionale nella sua capacità di mettere a disposizione spazi e strutture all’insegna della solidarietà e dell’umanità.

Chi è quindi che non ha svolto nessun ruolo in tutto ciò? Risposta assai semplice: la Regione Liguria! Ecco quindi come risulta chiaro dove stiano i fatti e dove stiano le chiacchiere e la demagogia. Speriamo davvero che i signori alla guida dell’ente regione depongano l’arroganza intellettuale, si rimbocchino le maniche e, insieme a tutti gli altri, diano il loro contributo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.