Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Con “Il Principe Piccolo” di Begnini e Bergallo la poesia della realtà debutta nel borgo delle stelle foto

Perfomance teatrale diffusa e liberamente ispirata al libro di Antoine de Saint-Exupéry. Il 17 luglio

Perinaldo. La poesia della realtà debutta nel borgo delle stelle. Domenica 17 luglio l’associazione culturale “Liber Theatrum” di Ventimiglia e la compagnia “Gli Spiazzati” della Nuova bottega comica di Genova, porteranno per la prima volta in scena “Il Principe Piccolo”: una perfomance teatrale diffusa e liberamente ispirata al capolavoro di allegoria narrativa di Antoine de Saint-Exupéry.

Lo spettacolo, di Andrea Begnini e Alessandro Bergallo – già attore del Teatro della Tosse di Genova – capovolgendo il testo e le immagini di quella letteratura “per adulti che un giorno furono ragazzi”, rappresenterà il viaggio di ritorno verso casa del Piccolo Principe e di ognuno di noi. Un’avventura che attraversando le stelle e i pianeti che abitano la nostra mente; che parlando un linguaggio universale, comprensibile a qualunque latitudine; che toccando gli aspetti più profondi della vita odierna, dalla paura ai perché, dall’odio alla purezza, porterà ciascun spettatore a tracciare il proprio percorso personale nel mondo dei desideri. Perché come ha ben illustrato Bergallo durante la conferenza di stamane svoltasi presso l’Ariston di Sanremo: “Le stelle cadenti sono dentro di noi”.

Non più dunque incanto, sogno e romanticismo nei confronti dell’esterno – a eccezione delle battute iniziali –, ma incanto verso il proprio io. “Il Principe Piccolo”, continua l’attore, “comunicherà un punto di vista differente dalla trama originale, una visione molto più ampia, per certi versi anche graffiante e satirica della realtà attuale”. Il tutto in una sorta di mappa astrale del nuovo millennio composta dai pianeti che nel bene o nel male popolano l’universo di oggi: il Pianeta della Donna d’Affari, del Lampionaio, dell’Uomo Nero, delle Unioni Impossibili, del Giovane, del Vecchio e tanti altri ancora. Un’autentica poesia della realtà che comincerà e si concluderà nella piazza principale del paese, snodandosi dietro la guida di cantanti, attori e anche astronomi.

Per le sue componenti innovative e di alto livello – spiega Luca Ammirati, assessore alla Cultura e al Turismo di Perinaldo – crediamo che lo spettacolo possa realmente considerarsi una pietra miliare. Quest’anno l’amministrazione ha cercato di fondare un percorso culturale e artistico molto importante e che ci auguriamo possa lasciare il segno andando a rappresentare il punto di partenza per la nascita di tanti altri eventi di tal genere da affiancarsi a tutte le nostre offerte culturali, dal Perinaldo Festival, alle serate enogastronomiche, agli eventi dell’Osservatorio Astronomico.

 

“Il Principe Piccolo”

di Andrea Begnini e Alessandro Bergallo

Performace teatrale del laboratorio di recitazione Aweekening

Collaborazione ai testi Diego Marangon e gli allievi del laboratorio

Regia Alessandro Bergallo e Diego Marangon

Scenografie Luciana Sgaravatti e Moreno Campodoni

Costumo Elisabetta Piccioni e Graziella Caliò

Musiche Alessandro Bergallo e con la partecipazione di Bruna Vietri “Suono Movimento Canto – Vinci (FI)”

Grafica e comunicazione Diego Lupano

Assistenza alla produzione Chiara Quaranta

 

Il Principe Piccolo” avrà inizio alle ore 21.30 nella piazza centrale di Perinaldo. Ingresso libero e gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.