Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Bordighera ringrazia Genoa Club per il dono di un defibrillatore alla città fotogallery

I prossimi punti nevralgici che Palazzo Garnier vorrebbe dotare di defibrillatore sono il campo da calcio in Arziglia e il palazzetto dello sport in via Diaz

Il Comune di Bordighera ha posato ieri in piazza Eroi della Libertà (stazione ferroviaria) una targa di ringraziamento all’associazione Genoa Club per l’impegno profuso al fine di donare un defibrillatore alla città.

“Lo strumento ci è stato consegnato nello scorso mese di marzo”, ha dichiarato l’assessore Fulvio Debenedetti, presente alla cerimonia di consegna della targa, “Abbiamo deciso di posizionarlo in pieno centro, dopo aver provveduto ad acquistare una cassetta per contenerlo”.

“Anche se speriamo che sia utilizzato il meno possibile”, ha aggiunto l’assessore a nome dell’amministrazione, “Riconosciamo la grandissima utilità dello strumento che, in caso di necessità può salvare una vita”.
Debenedetti ha poi lanciato un appello alle altre associazioni bordigotte con la speranza che “il gesto compiuto dal Genoa Club possa essere un primo passo, un esempio da seguire per poter dotare la città di altri defibrillatori. Chi volesse donarne uno, sappia che l’amministrazione si accollerà gli oneri dell’installazione e dell’acquisto della cassetta in cui sistemarlo”.

I prossimi punti nevralgici che Palazzo Garnier vorrebbe dotare di defibrillatore sono il campo da calcio in Arziglia e il palazzetto dello sport in via Diaz.

Alla cerimonia di ieri, oltre all’assessore Fulvio Debenedetti, erano presenti i consiglieri di maggioranza Roberto Capra e Carmelo Taverna, alcuni soci del club, il direttivo con il presidente Dino Surano, il vice presidente Stefano Nesetti, Rino Burzese dei Bordigotti, Emiliano Barbisini per il Munegu e il Genoa Club Montecarlo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.