Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Bordighera alta rivuole il suo netturbino: parte la raccolta firme per riavere Paolo De Negri

Sulle cause che hanno portato al trasferimento c'è chi ipotizza si tratti di una sorta di "punizione", ma la Docks smentisce

Bordighera. E’ partita oggi ufficialmente la raccolta firme per riportare in paese alto Paolo De Negri, operatore ecologico trasferito dalla ditta per cui lavora, la Docks Lanterna, in un’altra zona della città.
“In riferimento al trasferimento del nostro operatore ecologico di quartiere Paolo De Negri”, si legge nella petizione distribuita nei bar e in altri locali del centro storico, “La cittadinanza di Bordighera Alta chiede il ritorno in paese del suddetto operatore perché stimato e lavoratore”.

Sulle cause che hanno portato al trasferimento c’è chi ipotizza si tratti di una sorta di “punizione” per le lamentele di alcuni residenti in merito alla qualità del lavoro del netturbino. Ma la Docks smentisce: “Queste decisioni sono nell’autonomia dell’azienda: non è stata una punizione, ma una normale turnazione”.
Anche raggiungendo un alto numero di firme, difficile pensare che il netturbino tornerà in paese: “E’ stato sostituito da un collega. Non cambierà nulla”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.