Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Area RT, l’interpellanza del Gruppo Consigliare Fratelli d’Italia AN di Sanremo

Il Gruppo Consiliare vuole conoscere le ragioni che hanno portato al cambio di destinazione d’uso dell'Area RT a San Martino

Sanremo. Si riporta l’interpellanza depositata dal Gruppo Consigliare Fratelli d’Italia AN – Sanremo per conoscere le ragioni che hanno portato al cambio di destinazione d’uso dell’Area RT a San Martino.

L’interpellanza:

“Gruppo Consigliare – Fratelli d’Italia A.N. – Sanremo

- Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Il Grande
– Al Sindaco del Comune di Sanremo Alberto Biancheri

 

INTERPELLANZA

I sottoscritti Consiglieri Comunali Luca Lombardi e Gianni Berrino,

PREMESSO che Riviera Trasporti SpA è una Società partecipata del Comune di Sanremo che ne detiene il 15,44% delle quote;

RILEVATO che detta Società è proprietaria dell’area RT in zona San Martino, tra Corso Cavallotti e la pista ciclabile, dove sorge il deposito mezzi – officina della stessa Società;

RICORDATO che il Piano Urbanistico Comunale adottato con deliberazione del Consiglio Comunale del 16/10/2015, n°67 prevede un cambio di destinazione d’uso – da area ad uso turistico ad area vincolata a servizi – per l’area di San Martino, determinando una riduzione del valore di mercato stimata intorno a 2 milioni di euro che causerà un disequilibrio non solo nel bilancio dell’Azienda ma anche del Comune di Sanremo;

CONSIDERATO che a seguito del cambio di destinazione d’uso, nell’area in questione il Comune di Sanremo ha previsto la realizzazione di un edificio scolastico;

SOTTOLINEATO che il nostro gruppo, nei vari incontri propedeutici la trattazione del PUC e nel conseguente Consiglio Comunale che lo ha adottato, ha più volte evidenziato la contrarietà per la cancellazione della destinazione scolastica per il possibile potenziamento dell’area di Pian di Poma (già a destinazione sportiva) con l’inserimento di Istituti scolastici stile “Campus”, così come prevedeva la bozza di PUC predisposto dall’allora Amministrazione di centro/destra con destinazione scolastico/sportiva per detta area;

RICORDATO, ancora, che nel 2010 l’azienda Riviera Trasporti aveva manifestato all’allora Giunta Comunale l’intenzione, nell’ambito di una nuova organizzazione tesa al ripianamento della situazione debitoria in cui versava (e in cui versa tuttora), di valorizzare le aree di proprietà proponendo l’attribuzione di una nuova destinazione urbanistica dell’area in zona San Martino e delocalizzando, quindi, il deposito mezzi -officina in Valle Armea;

SOTTOLINEATO che la Giunta Comunale, condividendo l’esigenza di una valorizzazione immobiliare dell’area e riconoscendo l’incompatibilità tra la funzione svolta nell’area dall’azienda e le caratteristiche delle aree circostanti, prettamente residenziali, aveva preso atto dell’intenzione dell’azienda di trasferirsi in Valle Armea;

INTERPELLANO
il Sindaco e la Giunta

per conoscere le ragioni che hanno portato al cambio di destinazione d’uso dell’area RT in zona San Martino, con la conseguente riduzione del valore immobiliare che determinerà un ammanco di circa 2 milioni di euro nelle casse di Riviera Trasporti e di circa 600.000 euro in quelle del Comune;

per sapere se intendano elaborare una variante all’attuale PUC per ristabilire la precedente destinazione d’uso in modo da scongiurare un ulteriore aggravamento della già difficile situazione economica dell’Ente rispetto al patto di stabilità interno e, ancor di più, dell’azienda stessa.

Sanremo 15 Luglio 2016

Luca Lombardi                                                                 Gianni Berrino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.