Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Al via Taggia in Jazz

Tre serate di grande musica

Taggia. Prende il via stasera Taggia in Jazz. Alle 21.30 in piazza Trinità, nel cuore della città, inizia ufficialmente la tre giorni, dal 14 al 16 luglio, di grande musica offerta da artisti molto famosi nel panorama jazzistico internazionale.

Ma ecco chi saranno i grandi artisti di questa edizione:

Prima serata, giovedì 14 luglio:
Il progetto musicale “Timelin3″ composto da Maxx Furian(batteria), Federico Malaman(basso), Alberto Bonacasa(piano) nasce dalla comune passione per il jazz e le sue contaminazioni che dagli anni ’40 ad oggi hanno segnato un’ evoluzione stilistica sempre originale ed innovativa attingendo a quanto di più caratteristico le tradizioni musicali di altre culture potevano offrire per ampliare e stimolare quei musicisti che volessero sperimentare e spingersi oltre i canoni della tradizione.
La formazione propone un repertorio di brani originali dove si evidenziano le diversità ritmiche, armoniche e melodiche che hanno influenzato nel tempo questo affascinante percorso musicale del jazz.

Seconda serata, venerdì 15 luglio:

Luca Dell’Anna piano e tastiere, Mimmo Valente sax, Daniele Epifani chitarra, Ivo Barbieri basso elettrico e Giorgio Di Tullio drum.

Terza ed ultima serata, sabato 16 luglio:

Jim Mullen: Dotato di una tecnica davvero straordinaria che lo vede usare solo il pollice (come Wes Montgomery), Jim Mullen e’ considerato uno dei piu’ importanti chitarristi della scena Internazionale, avendo suonato con Brian Auger negli Oblivion Express negli anni ’70 e successivamente con gli Average White Band e collaborato con Michael Brecker, Hamish Stuart, Herbie Mann, Gene Harris, Paul McCartney, Liane Carroll, Pino Palladino, Clare Teal, tra gli altri. Recentemente e’ stato chiamato da Mario Biondi per registrare il suo ultimo album e per alcuni concerti live.

Ares Tavolazzi: Autentica icona della musica degli ultimi 45 anni in Italia, da quella di sperimentazione al Pop, al Jazz e’ stato lo storico bassista degli Area ed ha successivamente suonato, sia registrando che in tour con Paolo Conte, Lucio Battisti, Mina, Fabio Concato, Francesco Guccini. Nell’ambito jazzistico ha suonato con la Big Band di Gil Evans ed ancora con Enrico Rava, Franco D’Andrea, Stefano Bollani, Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

Enzo Zirilli: E’ considerato uno dei batteristi/percussionisti più creativi e versatili delle ultime generazioni. Dotato di una grande musicalità, che lo ha portato ad assorbire e personalizzare ogni forma di musica contemporanea, è attivo da più di 25 anni, avendo suonato e registrato in giro per il mondo con grandi musicisti afro-americani, italiani ed europei appartenenti alle aree del jazz, della world music e del pop, tra i quali: Dado Moroni, Enrico Pieranunzi, Bob Mintzer, Charlie Mariano, Steve Grossmann, Eddie Gomez, Antonio Forcione, James Moody, Tom Harrell, Peter Bernstein, Rossana Casale, Marco Pereira, Ivan Segreto, Peppe Servillo, Flavio Boltro, Larry Nocella, Randy Brecker, Gloria Gaynor e moltissimi altri. Dopo essere nato e cresciuto musicalmente a Torino, nel 2003 si trasferisce a Londra, dove in poco tempo si impone come uno dei musicisti più richiesti del Regno Unito e inizia a collaborare con alcune tra le icone musicali del jazz britannico ed internazionale quali Jim Mullen, Stan Sulzmann, John Etheridge, Liane Carroll, Ian Shaw, Omar LyeFook ed Hamish Stuart e altri musicisti delle ultime generazioni come John Parricelli, Gilad Atzmon, Brandon Allen, Quentin Collins, Ross Stanley. È docente di Batteria Jazz presso i Conservatori “Piccinni” di Bari” e “Ghedini” di Cuneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.