Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Al via la distribuzione del vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari”

"Non siamo stanchi - concludono il Sindaco ed il Consigliere Incaricato - di manifestare la nostra volontà di contrasto alla ludopatia, alla dipendenza dal gioco, che ha assunto i contorni di una vera e propria epidemia che colpisce un numero pericolosamente crescente di cittadini"

Più informazioni su

Riva Ligure. Il Comune di Riva Ligure ha deciso di distribuire il vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari”, realizzato da Bper Banca, con la collaborazione dell’Associazione Onlus ‘Papa Giovanni XXIII’ di Reggio Emilia e il supporto della Campagna contro i rischi del gioco d’azzardo ‘Mettiamoci in gioco’, del ‘Coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’azzardo’, del Gruppo interparlamentare ‘Non è un gioco’ e del Centro Servizi Volontariato di Modena.

Si tratta di una guida che ha lo scopo di informare le famiglie del giocatore patologico sui principali servizi bancari e sui comportamenti che possono consentire di tutelarsi nel rispetto della normativa vigente, del diritto alla riservatezza e del segreto bancario.

Il documento intende aiutare le famiglie di giocatori patologici a raggiungere tre obiettivi: monitorare la situazione reddituale e patrimoniale della famiglia; contenere le spese del giocatore patologico; rieducarlo a una corretta gestione del denaro. Sarà così possibile sapere, tra le altre cose, come scegliere le modalità di intestazione del conto corrente, se è opportuno o meno fornire assegni a un giocatore patologico, come valutare il tipo migliore di carta di credito ed essere consapevoli delle possibili modalità di contrazione di debiti oltre a cosa fare in caso di sovra-indebitamento. Vengono inoltre fornite tutte le informazioni per attivare alcuni interventi utili alla soluzione o alla riduzione del problema: da un lato la valutazione dei vari canali con cui recuperare il denaro e, dall’altro, la realizzazione di un censimento di tutti i debiti. Un altro aspetto affrontato è come comportarsi nel caso in cui la situazione sia particolarmente critica e come procedere per la richiesta di un Amministratore di sostegno.

“Abbiamo deciso di mettere a disposizione della cittadinanza – affermano il Sindaco Giorgio Giuffra ed il Consigliere Incaricato al Sostegno Sociale ed alla Sussidiarietà Giordana Castore – questo vademecum per ribadire la nostra attenzione su un tema, quello del gioco d’azzardo, sempre più preoccupante. È un testo – proseguono – scritto in un linguaggio molto semplice per essere a disposizione di tutti. Al documento originale, aggiungeremo solamente aggiunto i numeri utili da contattare in caso di bisogno”.

La Civica Amministrazione si conferma così, ancora una volta, in prima linea per disincentivare il gioco d’azzardo, dopo che, nel 2013, ha introdotto, prima in Italia, lo sconto etico sulla TARI per i pubblici esercizi che rinunciano all’installazione di apparecchiature con vincite in denaro.
“Non siamo stanchi – concludono il Sindaco ed il Consigliere Incaricato – di manifestare la nostra volontà di contrasto alla ludopatia, alla dipendenza dal gioco, che ha assunto i contorni di una vera e propria epidemia che colpisce un numero pericolosamente crescente di cittadini.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.