Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Piano Casa, PD: “E’ una risposta sbagliata ai problemi del territorio”

Il Partito Democratico si è astenuto in Consiglio regionale sulle modifiche al Piano Casa apportate dalla Giunta Toti

Liguria. Il Partito Democratico si è astenuto in Consiglio regionale sulle modifiche al Piano Casa apportate dalla Giunta Toti dopo i rilievi fatti dal Governo, che ha impugnato il provvedimento presso la Corte Costituzionale.

“Ogni miglioramento a questa legge assurda è ben accetto e per fortuna l’esecutivo è intervenuto per aggiustare il tiro, correggendo gli aspetti più macroscopicamente negativi rispetto, in particolare, alle aree protette e ai parchi.

Il Piano Casa Toti-Scajola però resta una risposta sbagliata a un problema complesso: toglie poteri ai Comuni, aumenta a dismisura premi volumetrici e cambi di destinazione d’uso, consente ampliamenti anche agli edifici interamente condonati e intacca suolo vergine, andando in direzione ostinata e contraria rispetto a politiche di riduzione del consumo di suolo come quelle appena approvate alla Camera.

Il Pd non è pregiudizialmente contro i Piani Casa, ma è contro quello del centrodestra ligure, che promuove la cementificazione del territorio e ha una durata perenne, mentre il futuro è sempre più legato alle rigenerazioni urbane, alla ristrutturazione dell’esistente e all’efficienza energetica degli edifici pubblici e privati” – afferma il Gruppo Pd in Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.