Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Migranti, l’appello alla solidarietà del vescovo Suetta raggiunge la Francia

Insieme all'arcivescovo di Monaco, Bernard Barsi, e al vescovo Nizza, André Marceau, Suetta chiede generosità ai cristiani cattolici

Ventimiglia. Per far fronte all’emergenza migranti, il vescovo diocesano, monsignor Antonio Suetta, ha chiesto aiuto all’arcivescovo di Monaco, Bernard Barsi, e al vescovo Nizza, André Marceau: insieme hanno lanciato un appello ai cristiani cattolici.

“Dal 30 maggio 2016, 400/500 migranti sono accolti nei locali della Parrocchia di Sant’Antonio in Ventimiglia su richiesta del Vescovo Mons. Suetta”, si legge nel comunicato sottoscritto dai tre prelati, “Questo gesto generoso e coraggioso, denso di grande umanità, convoglia sul posto molteplici buone volontà, alle quali vogliamo dire la nostra gratitudine. Il gesto si colloca nella logica degli appelli di Papa Francesco a non aver paura di accogliere coloro che, per necessità e disperazione, spesso in pericolo di vita, lasciano i loro paesi”.

“Nell’imminenza delle ferie estive facciamo appello alla generosità e alla solidarietà dei cristiani cattolici e di tutti coloro che vogliono ascoltarci”, aggiungono i tre esponenti del clero, “Che non diminuiscano le elargizioni per la preparazione dei kits da distribuire. Questa sarà la nostra risposta di fratelli in umanità e di fratelli cristiani”.

Questi i beni necessari: prodotti per l’igiene, vestiti per uomo (pantaloni, bermuda, camicie, t-shirt, intimo) e calzature maschili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.