Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

La Guardia Costiera ligure vigilerà sul Lago Maggiore: firmata la convenzione foto

L’Ammiraglio Pettorino è stato infine ricevuto dal Sindaco di Iseo Riccardo Venchiarutti

Più informazioni su

Genova. La Guardia Costiera della Liguria vigilerà sul Lago Maggiore anche per la stagione estiva 2016 per assicurare la sicurezza delle attività marittime e per la salvaguardia della vita umana in mare.

L’Ammiraglio Giovanni Pettorino, Comandante regionale delle guardie costiere liguri, ha infatti siglato con i sindaci del basso Lago Maggiore una convenzione con la quale la Guardia Costiera sarà presente fino al prossimo 15 settembre con due unità navali e 12 militari.

Sarà attiva inoltre 24 ore su 24 una sala operativa che coordinerà, in caso di emergenza, le operazioni di ricerca e soccorso. Un presidio di fondamentale importanza che ha consentito sin dalla sua attivazione avvenuta nel 2008 di salvare oltre 600 persone e di soccorrere oltre 200 imbarcazioni.

Grande soddisfazione da parte dei sindaci dei vari comuni del Lago Maggiore che pertanto avranno la possibilità di avere a disposizione una preziosa risorsa, specie per i servizi che possono essere resi alla cittadinanza e in un periodo come quello estivo in cui aumenta considerevolmente il numero delle unità in navigazione e delle persone che si riversano sul Lago Maggiore.

Dopo aver visitato la base navale della Guardia Costiera di Solcio di Lesa ed aver incontrato il personale militare, l’Ammiraglio Pettorino è stato quindi ricevuto dal Prefetto del Verbano Cusio Ossola Iginio Olita che si è detto soddisfatto per l’accordo raggiunto e per la possibilità di poter contare sull’operato e sulle professionalità dei militari della Guardia Costiera.

L’Ammiraglio Pettorino ha assicurato la massima disponibilità della Guardia Costiera ligure, un periodo di particolare impegno, caratterizzato non solo dalla presenza sui 330 Km di costa e nelle acque della Liguria ma anche per l’attività parallela svolta dall’inizio del 2016 nel canale di Sicilia con due unità navali della Capitaneria genovese che ha permesso di salvare sino ad ora centinaia di vite umane in mare.

L’Ammiraglio Pettorino è stato infine ricevuto dal Sindaco di Iseo Riccardo Venchiarutti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.