Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

La coppia di “ladri di biciclette” (e motorini) di Diano arrestata ad Andora

I due avevano rubato uno scooter e una moto Bmw nel porto e vicino ad un albergo del Golfo

Andora/Diano Marina. Sono stati arrestati ad Andora i due ladri che sabato scorso avevano rubato uno scooter e una moto Bmw a Diano Marina. Nel primo pomeriggio di oggi i carabinieri della stazione di Laigueglia hanno fermato due pluripregiudicati torinesi, i M.R. 24 enne  e F.S. 29 enne, che hanno tentato di rubare una bicicletta parcheggiata in una strada del centro di Andora.

Alcuni passanti hanno notato il loro tentativo di furto e hanno chiesto l’intervento di militari, che si sono subito precipitati sul posto. Alla vista delle divise, i due hanno provato a darsi alla fuga scappato uno a piedi e l’altro a bordo del furgone su cui era appena stata rubata la bici rubata. Il ladro allontanatosi a piedi ha tentato di far perdere le proprie tracce nascondendosi dentro un cespuglio, ma la pattuglia che lo ha inseguito lo ha prontamente scovato e catturato.

L’altro ladro, invece, è stato fermato a Laigueglia, al termine di un breve inseguimento lungo la via Aurelia. Una volta fermato, i carabinieri hanno perquisito il furgone: a bordo hanno trovato altre biciclette e due motocicli, tutti quanti rubati compreso quello asportato a Diano Marina. Il furgone, invece, era stato rubato due settimane fa nella zona di Torino.

Dopo essere stati fermati i due malviventi sono stati trasferiti alla stazione di Laigueglia, dove sono stati sottoposti alle formalità di rito. Da accertamenti successivi si è anche scoperto che i due sabato scorso avevano rubato uno scooter e una moto Bmw a Diano Marina. Lo scooter non è stato trovato, la moto invece era stata abbandonata nei pressi del torrente Evigno in attesa di essere ritirata in un secondo momento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.