Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il M5S Sanremo lunedì in Consiglio Comunale presenterà: 2 mozioni, 3 O.d.G. e 4 interrogazioni

Il M5S Sanremo propone ed opera sempre nell'ottica della massima collaborazione al fine di attuare progetti condivisi che apportino beneficio a tutta la collettività

Più informazioni su

Sanremo. Una mozione riguarderà  l’introduzione del registro comunale dei testamenti biologici.

Con testamento biologico si intende un documento contenente la volontà di essere o non essere sottoposti a trattamenti medici in caso di: malattie degenerative, traumi celebrali e tutte quelle patologie che rendano una perdita di coscienza definibile come permanente e/o irreversibile, malattie che costringano a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali che impediscano una normale vita di relazione.

Lo scopo di detto documento è quello di registrare una volontà del cittadino, il che non si traduce in un diritto da esercitare: detto documento potrà essere utilizzato qualora si volesse accertare la volontà della persona, ed il giudice potrà tenerne conto per ricostruire la volontà dell’individuo; con questo non si riconosce certo il diritto all’eutanasia: quello che attesta il Comune è  il fatto che questa dichiarazione esista, quando essa sia stata redatta e che sussista in doppia copia, l’ una in Comune e l’altra ad esempio da legale o persona di fiducia dell’ interessato.

Il M5S presenterà anche una mozione inerente il Bilancio Partecipativo come strumento di partecipazione attiva e di promozione al coinvolgimento della cittadinanza. Il Bilancio partecipativo è una forma di partecipazione diretta della cittadinanza, consistente nell’assegnare una quota di bilancio dell’Ente locale alla gestione diretta dei cittadini, messi così in grado di interagire e dialogare con le scelte dell’Amministrazione per modificarle seguendo le esigenze della collettività.

Le quattro interrogazioni del M5S  riguarderanno: la riapertura dell’ auditorium   Alfanol’eco mostro di Portosole, il ripristino dell’unica toilette nel Parco di Villa del Sole e la terra sbancata dal Lotto 6.

Il M5S Sanremo presenterà inoltre tre O.d.G, il primo inerente  Bussana Vecchia come patrimonio da tutelare ovvero si chiederà al Sindaco e alla Giunta di:

–  spiegare a tutto il Consiglio Comunale le richieste del Demanio in relazione a Bussana Vecchia e la loro tempistica.

- di illustrare in  Consiglio  quali siano le priorità e le problematiche più urgenti per il Comune di Sanremo in relazione a  Bussana Vecchia

- di esaminare concretamente il progetto presentato dai residenti di Bussana Vecchia ed esprimere la propria valutazione in merito.

- di ricercare al più presto tutte le forme di finanziamento regionale, europeo che possano permettere di realizzare un progetto ben strutturato ed articolato condiviso con i residenti di Bussana Vecchia.

- di mettere in atto tutte le procedure per poter salvaguardare questo borgo perché è impensabile per un Comune cancellare per sempre un luogo di rara bellezza, la testimonianza di una ricostruzione spontanea da parte di artigiani ed artisti di un borgo pieno di storia, arte e poesia con una forte valenza turistica.

Il secondo O.d.G  sarà inerente  la qualità dell’acqua potabile   e  quindi la richiesta di pubblicazione delle analisi online sul sito dell’AMAIE.

Il terzo O.d.G. riguarderà la  campagna STOP-TTIP 

Il M5S Sanremo propone ed opera sempre nell’ottica della massima collaborazione al fine di attuare progetti condivisi che apportino beneficio a tutta la collettività.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.