Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il Caffé Piccardo di Imperia confermato nella guida dei Locali storici d’Italia

Locale inserito anche nella speciale guida del quotidiano La Repubblica che uscirà il prossimo 15 luglio

Più informazioni su

Imperia. Ha fatto la storia di Oneglia. Era il Caffè dei “signori”, dove si entrava solo se laureati. Qui comparvero la radio e il primo telefono pubblico. Mussolini, per un complimento ardito, prese uno schiaffo dalla proprietaria nel 1908; Coppi, con 14 minuti di vantaggio, abbandonò la Milano-Sanremo del 1946, entrò per un caffè, riprese la bicicletta e vinse; Calvino, il presidente Pertini e il compositore Berio erano di casa. Nel 2003 ha trasferito di pochi passi le vetrine e tutti gli arredi originali in stile umbertino, con un notevole intervento di recupero storico.

Nella quarantesima edizione della Guida ai Locali storici d’Italia figura anche il Caffè pasticceria Piccardo in piazza Dante a Oneglia. Per il locale si tratta di una riconferma. La guida di quest’anno è dedicata alle Signore dei Locali storici d’Italia, molte di loro donne straordinarie che hanno dato impronte indelebili all’attività che guidano o di cui sono state protagoniste. Un’edizione molto particolare, che invita a conoscerle e a incontrare chi è tuttora “al timone”.

Ancora una volta, i locali storici si confermano una realtà culturale che può essere scoperta e vissuta sotto molti aspetti e, per questa ragione, dal 2011, la Guida presenta anche itinerari tematici che consentono di apprezzarli in modo sempre nuovo. Le precedenti edizioni – divenute da collezionisti – erano dedicate ai locali protagonisti dell’Unità d’Italia, alle stirpi più longeve da cinque a sette generazioni, ai locali del Liberty, a quelli che stimolarono l’ispirazione di grandi artisti e, lo scorso anno, alla scoperta dei tavoli e delle camere dove sostarono illustri personaggi. Il Caffè Pasticceria Piccardo è stato inserito anche nella speciale guida del quotidiano La Repubblica che uscirà il prossimo 15 luglio.

I locali liguri nella guida sono: Caffè pasticceria Balzola (Alassio, 1902); Gran caffè Defilla (Chiavari, 1914); Antica Osteria Luchin (Chiavari, 1907); Antica Osteria Del Bai (Genova, 1799); Hotel Bristol Palace (Genova, 1904); Trattoria detta del Bruxaboschi (Genova, 1862); Caffé pasticceria Mangini (Genova, 1876); Pasticceria Liquoreria Marescotti Cavo (Genova, 1750); Confetteria Romanengo Pietro fu Stefano (Genova, 1780); Caffè pasticceria Piccardo (Imperia-Oneglia, 1905); Pasticceria Svizzera Vital Gaspero (Genova, 1910); Ristorante Zeffirino (Genova, 1939); Caffè ristorante bar Excelsior (Portofino, 1924); Hotel Splendido (Portofino, 1901); Ristorante Lo Stella (Portofino, 1850); Excelsior Palace Hotel (Rapallo, 1901); Hotel Riviera (Rapallo, 1905); Ristorante Manuelina (Recco, 1885); Ristorante da Ö Vittorio (Recco, 1895); Royal Hotel (Sanremo, 1872); Hotel Imperiale Palace (Santa Margherita Ligure, 1889); Grand Hotel Miramare (Santa Margherita Ligure, 1903); Pasticceria Gemmi il Loggiato (Sarzana, 1840); Pasticcerie Rossignotti (Sestri Levante, 1840).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.