Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Grande successo per Federica Amante al Mondiale di Karate WUKF svoltosi a Dublino foto

Al suo esordio in una competizione mondiale con la maglia azzurra, ha partecipato alla competizione dal 15 al 19 giugno

Riva Ligure. Al suo esordio in una competizione mondiale con la maglia azzurra, l’atleta del Fudoshin ha raggiunto, nel giorno del suo ventesimo compleanno, gli ottavi di finale nella gara individuale, specialità KUMITE, nella quale hanno primeggiato le altre due atlete azzurre, a conferma della qualità del movimento italiano e dando quindi ancora più lustro alla convocazione. A corroborare ciò va segnalato l’emozionante terzo posto raggiunto nella categoria a squadre da Federica e compagne.

L’emozione dell’esordio si è andata a sommare alle fatiche dello studio. Al ritorno da Dublino, Federica ha infatti dovuto affrontare un altro duro avversario, non più però sul “Tatami” ma sui banchi di scuola: l’esame di maturità.

Federica ha iniziato da piccolissima a praticare il KARATE nella società Fudoshin di Riva Ligure, sotto l’esperta guida del Maestro Dario Regina cintura nera 7° Dan, che fin da subito ha intuito la predisposizione dell’atleta per la specialità KUMITE.

Nella sua “lunga” carriera agonistica ha vinto innumerevoli titoli regionali, cinque campionati italiani, conquistati in tutte le categorie, trofei nazionali ed internazionali e finalmente la riconferma del titolo italiano svoltosi il mese scorso a Terni con la convocazione nella nazionale italiana per il Mondiale di Dublino.

Il presidente del Fudoshin, GianLuca Tabbò, ha così commentato: “Sono veramente orgoglioso per i risultati ottenuti da Federica, al di là delle più rosee aspettative, e sopratutto che faccia parte del nostro sodalizio, quale esempio per tutti i ragazzi che quotidianamente si allenano in palestra.

Infatti, nonostante sia da anni nel giro della nazionale, Federica è una ragazza di grande umiltà, sempre disponibile a fare da chioccia ai giovani atleti, proponendosi non solo come guida sportiva ma dando anche il suo contributo alla crescita sul piano personale dei ragazzi e delle ragazze della nostra palestra. Il mio personale ringraziamento va al M° Regina, senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.