Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Euro 2016, Riviera in festa per l’Italia che “abbatte” la Spagna tra un tripudio di bandiere tricolori e trombette fotogallery

Grande impresa della Nazionale di Conte che ha hanno giocato una partita da incorniciare, il viaggio azzurro continua

Più informazioni su

Bordighera. Bar strapieni a Bordighera per la partita che l’Italia ha meritato di vincere contro la Spagna per Euro 2016 con due gol da incorniciare che entrano nella storia. Anche nella città delle palme, come nel resto della provincia, gli occhi erano puntati sui maxi schermi che trasmettevano in diretta il match per il passaggio del turno che ci porterà a Bordeaux contro la Germania. Il viaggio azzurro continua.

Ed erano in tanti a decidere di tifare in gruppo, invece che guardarsi la partita da casa un po’ in tutta la Riviera tra Ventimiglia e Cervo.

Parrucche e bandiere tricolori, ma anche trombe da stadio nei locali di Bordighera: il tifo non si è fatto mancare nulla per trascorrere 90 minuti di passione, tra gioia e arrabbiature per tante occasioni fallire, in nome dell’Italia. E per un giorno, nei bar, le discussioni politiche lasciano il posto a sospiri e cori: forza Azzurri! E già in mattinata non si parlava d’altro leggendo i quotidiani sportivi, guardando la tv per capire le mosse studiate da Conte per neutralizzare “la Roja” di Vicente del Bosque che l’allena dal 2008.

Una bella partita giocata a ritmi elevatissimi con gli azzurri sempre scatenati come voleva il ct Antonio Conte. “Una partita al cardiopalma – l’ha definita Marco Laudani, un grande tifoso dell’Italia che non ha mai perso un incontro della Nazionale negli ultimi 40 anni – Ritmi di gioco elevati e soprattutto tante occasioni perdute, ma questi sono gli azzurri. Ci hanno fatto capire che dobbiamo sempre soffrire”.

Partita italia

Ma Euro 2016 ha incantato e catturato anche chi tifoso di calcio non è. Alcuni commercianti di Imperia, soprattutto di via Cascione, oggi pomeriggio alle 18 hanno preferito chiudere i battenti e anche negli uffici molti hanno chiuso già alle 17. Impiegati a casa per guardare la partita sapendo che tanto molti imperiesi avrebbero fatto più o meno la stessa cosa.  E dopo il fischio finale soliti caroselli di festa anche a Sanremo tra colpi di clacson e bandierine da sventolare in centro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.