Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Criminalità, Gruppo PD: “Bocciate le nostre proposte sulle vittime della criminalità”

PD: "Per la Lega Nord la priorità è pagare con i soldi di tutti le spese legali di chi è imputato e condannato per eccesso di legittima difesa"

Liguria. Il Gruppo Pd in Regione Liguria afferma: “La maggioranza oggi ha approvato una legge che, invece di discutere del sostegno alle vittime della criminalità, utilizza i soldi dei liguri per pagare le spese legali di chi viene accusato di eccesso di legittima difesa.

Una norma propagandistica che distoglie risorse che sarebbero destinate alla prevenzione dei reati e per il sostegno economico e alle vittime, per accontentare la campagna elettorale della Lega Nord, rappresentata dalle dichiarazioni della consigliera Pucciarelli, secondo cui “chi entra in casa mia, deve sapere che può uscirne steso”.

Il Partito Democratico, come il resto della minoranza, ha avanzato proposte per modificare, almeno in parte, questa norma, ma i nostri emendamenti sono stati tutti bocciati dal centrodestra, compreso quello che chiedeva di estendere le misure della legge anche alle vittime di violenza rimaste in vita, oltre che ai parenti di chi rimane ucciso.

In poche parole un pasticcio, che presenta anche alcuni tratti di incostituzionalità. Per la Lega Nord vale più la propaganda politica che la risoluzione dei problemi dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.