Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Bordighera, “Impossibile finire i sacchi del secco in sei mesi”: Docks e Comune pronti a controllare i condomini

L'indifferenziata si butta una volta alla settimana

Bordighera. Continua la polemica sul nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta nella città delle palme. Questa volta, ad essere oggetto di critiche sono i sacchetti distribuiti ai cittadini per conferire i rifiuti. Troppo pochi, secondo alcuni utenti, che li hanno finiti sei mesi prima del previsto.

“Sono andata a chiedere i sacchetti per il secco che ho quasi finito”, dice una bordigotta, “differenzio correttamente tutto, oltre a gestire la compostiera in giardino – mi hanno risposto che non me li avrebbero dati perché quelli che avevo mi sarebbero dovuti bastare per un anno”.

“Ne abbiamo distribuiti 52 ad ogni utenza”, replica la Docks Lanterna, che gestisce il servizio di igiene urbana, “Sono sufficienti per tutto l’anno. La raccolta del secco, ricordiamo, avviene una volta a settimana”. Chi possiede la chiave per aprire i bidoncini dei rifiuti forniti dalla ditta, però, non ci sta a tenersi in casa la spazzatura per più di un giorno: “Non mi va di tenermela”, spiega un altro cittadini, “La metto nel bidone senza dare fastidio a nessuno. Non vedo che problema ci sia”. Ma il problema c’è: “Un numero maggiore di sacchetti personalizzati significa un costo in più per il Comune”, ribatte la Docks, “Chi non ha ancora capito come si differenzia è pregato di venire da noi a chiedere: spiegheremo tutto”.

Non si torna indietro, insomma. Cittadini e ospiti dovranno adeguarsi: a Bordighera i rifiuti indifferenziati si possono conferire una sola volta a settimana e poco importa se c’è chi, in casa, si deve tenere lettiere dei gatti sporche o assorbenti igienici. Diversa, invece, la questione dell’umido che, per le utenze domestiche, viene ritirato tre volte a settimana.

Come farà chi è rimasto senza sacchetti a buttare la spazzatura? “I sacchetti non possono essere acquistati perché hanno il codice”, spiega la Docks Lanterna, “Chi li ha già finiti dovrà venire in via Cornice dei due golfi a spiegare come ha fatto a rimanerne senza, perché è impossibile aver terminato in sei mesi la dotazione di un anno“.

Dalla prossima settimana, inoltre, l’azienda in accordo con il comune, predisporrà un controllo serrato dei bidoni condominiali: la presenza di più sacchetti con lo stesso codice sarà segnalata al comando di polizia municipale e partiranno le sanzioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.