Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

ANCI Liguria, per 29 comuni liguri sotto i 1000 abitanti ottenuti oltre 1,4 milioni di euro di spazi finanziari

E' questo il risultato della concertazione di ANCI Liguria con la Regione, alla vigilia della scadenza per la chiusura dei bilanci comunali

Genova. Oltre 1.400.000 euro di spazi finanziari per la copertura degli impegni in conto capitale di 29 Comuni liguri sotto i 1000 abitanti: è questo il risultato della concertazione di ANCI Liguria con la Regione, alla vigilia della scadenza per la chiusura dei bilanci comunali.

In particolare, avranno la possibilità di aumentare gli impegni di spesa in conto capitale, con importanti ricadute sul territorio e sui servizi offerti ai cittadini, i seguenti Comuni: 14 Comuni in provincia di Imperia – Airole, Borgomaro, Caravonica, Chiusavecchia, Cosio d’Arroscia, Costarainera, Lucinasco, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pietrabruna, Pigna, Prelà, Ranzo, Vasia -; 10 Comuni in provincia di Savona – Casanova Lerrone, Castelbianco, Erli, Giustenice, Massimino, Nasino, Onzo, Orco Feglino, Osiglia, Vendone -; 3 Comuni nella Città metropolitana di Genova – Montebruno, Orero, Valbrevenna -; 2 Comuni in provincia della Spezia – Framura e Maissana.

Saranno così soddisfatte tutte le 29 richieste pervenute ad ANCI Liguria, a seguito dell’attività di monitoraggio condotta sui 99 Comuni liguri sotto i 1000 abitanti, per verificare le effettive necessità del territorio e la disponibilità della giacenza di cassa necessaria ad effettuare i pagamenti conseguenti alla concessione degli spazi.

Il Consiglio delle Autonomie Locali, presieduto da Giorgio Guerello, ha confermato oggi la validità del criterio di priorità nell’attribuzione a favore dei Comuni con popolazione fino a mille abitanti, come già definito dalla Legge di Stabilità 2016. L’assegnazione degli spazi finanziari passerà domani al vaglio della Giunta regionale.

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto, che rappresenta una risposta ai bisogni dei piccoli comuni, legata alle loro maggiori difficoltà nella chiusura dei bilanci: per la prima volta quest’anno, infatti, anche loro si trovano ad essere soggetti al vincolo del pareggio di bilancio – ha commentato Michele Malfatti, Coordinatore dei Piccoli Comuni di ANCI Liguria – Il nostro auspicio è che alla prossima scadenza del 15 settembre, la Regione possa aprire ulteriori spazi finanziari anche per tutti gli altri Comuni del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.