Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caso Berardi, la Francia chiude il fascicolo: non è una minaccia terroristica

Nella casa del 40enne imperiese erano stati trovati detonatori e mezzo chilo di tritolo. Ora verrà estradato in Italia

Imperia. Era stato arrestato nei giorni scorsi a Strasburgo su mandato di cattura europeo per il ritrovamento nella sua abitazione imperiese di denotatori e polvere da sparo. Si pensavo che Diego Berardi, 40 anni, d’Imperia, rappresentasse una minaccia terroristica ma la magistratura francese ha deciso di chiudere il fascicolo. La motivazione, come è apparsa su Le Figaro, è la seguente: ha detto di essersi convertito all’Islam e ha dichiarato di essere “ostile alle istituzioni repubblicane” ma non rappresenta un pericolo jihadista. Per il Procuratore Generale della Corte d’Appello di Colmar, Claude Lafont quindi Berardi non rappresenta un pericolo reale e la Procura antiterrorismo di Parigi ha chiuso il suo fascicolo. Berardi verrà ora estradato in Italia. Quanto prima sarà interrogato dai pm Lorenzo Fornace e Grazia Pradella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.