Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Genova, il filorusso Markov rimane in carcere: no al braccialetto elettronico

Markov aveva indicato un albergo di Quarto (Genova) dove poter stare ai domiciliari e la Corte d'Appello aveva dato l'ok

Più informazioni su

Genova. I giudici della Corte d’Appello di Genova hanno respinto la nuova istanza di arresti domiciliari senza braccialetto elettronico presentata da Igor Markov,l’ucraino filorusso di 42 anni arrestato due settimane fa a Sanremo su mandato dell’Interpol. Markov e’ accusato di lesioni e violenza nell’ambito di una manifestazione di Odessa nel 2007.

Il dissidente aveva chiesto di poter andare ai domiciliari senza il dispositivo. Dieci giorni fa i giudici avevano concesso l’attenuazione della misura cautelare ma con l’uso del braccialetto. Il dispositivo non e’ stato trovato e l’ambasciata russa aveva scritto una lettera al ministero della Giustizia per sollecitare un intervento. Per i giudici il dispositivo sarebbe essenziale per evitare il pericolo di fuga. Markov aveva indicato un albergo di Quarto (Genova) dove poter stare ai domiciliari e la Corte d’Appello aveva dato l’ok.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.